• 19 dicembre

    0

    ambiente

    Olanda e i mulini a vento: associare i Paesi Bassi all’energia eolica è quasi automatico. Un po’ meno lo è pensare che questo tipo di energia dal 2018 alimenterà tutti i treni olandesi. 2.900 chilometri di binari, oltre 400 stazioni: 1,2 milioni di passeggeri al giorno potranno viaggiare nel Paese grazie alla fornitura di energia pulita.

    Già oggi metà dell’energia proviene da fonti rinnovabili; quello del 2018 è un traguardo importante dal punto di vista della sostenibilità: l’impatto ambientale del trasporto ferroviario, sicuramente ridotto rispetto a quello dell’automobile, rappresenta comunque il 20% delle emissioni di CO2 nei Paesi Bassi. L’accordo è stato siglato nel 2015 tra Eneco e VIVENS,  una joint venture che comprende diverse imprese ferroviarie, prima tra tutte la Netherlands Railways (NS); l’Olanda sarebbe, quindi, la prima nazione europea a utilizzare il 100% delle fonti rinnovabili per alimentare il trasporto ferroviario.

    Le ferrovie olandesi, infatti, hanno tra gli obiettivi per il 2020 quello di ridurre del 50% i consumi di energia rispetto al 2005: l’acquisto di energia eolica da Eneco fa parte di questo importante programma. Qui è possibile visualizzare nel dettaglio il piano strategico di NS.

    Il video è in olandese, ma le immagini sono abbastanza chiare 😉

     

    di Michela Passarin

Effettua il login per commentare. Altrimenti registrati

Registrati

chiudi

Inserisci i dati

 (*) L'indirizzo email sarà la tua userid per accedere ad Opentreno.it

Dichiarazione di consenso

Letta I'informativa di cui sopra ai sensi dell'art. 13 del D.Igs. 30 giugno 2003, n. 196: per quanto riguarda I'utilizzo del mio indirizzo e-mail per le seguenti finalità: invio da parte di Trenitalia di materiale pubblicitario e promozionale dei propri prodotti e servizi e di quelli delle societa partner operanti nel settore autonoleggio, turismo, alberghiero, ristorazione, arte e cultura, rilevazione del grado di soddisfazione della clientela, partecipazione concorsi a premi.

Cookies

Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né; vengono utilizzati c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) é strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito. I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso as altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.

La redazione

  • Ida Suriano

    Troppa verità fa male alla pelle.

    Roma, Italia.

  • Carmen Pidalà

    Non far domande e non sentirai menzogne.

    Roma, Italia.

  • Rossella D’Orio

    "Tutto ciò che vediamo è un punto di vista, non la verità"

    Roma, Italia

  • Michela Passarin

    Social media, viaggi, arte e scrittura. Parlo poco, osservo molto.

    Roma, Italia

  • Antonino Tuttolomondo

    Tedesco di nascita, siciliano nel sangue, romano d'adozione. Poche parole, molti fatti.

    Roma, Italia.

  • Chiara Cianfarani

    Ci sono più cose in cielo e in terra di quante non ne sogni la tua filosofia.

    Roma

  • Alessandro Ribaldi

    Odia parlare in terza persona, ma ama cambiare idea nell'immediato.

    Roma, Italia

  • Martina Quadrino

    La musica è la lingua dello spirito.

    Roma

  • Arianna Mallus

    Dubito ergo sum

    Roma, Italia

  • Marta Bartolozzi

    "L’umiltà e la semplicità sono le due vere sorgenti della bellezza".

    Roma, Italia