• innovazione

    Una città sostenibile, resiliente e creativa: questi sono i temi di fondo del primo Forum Urbanitas, evento organizzato da Open City Roma come preludio al fine settimana di Open House Roma, manifestazione culturale che apre i luoghi del contemporaneo nella capitale. A fare da sfondo alle tavole rotonde tra esperti e stakeholders giovedì 4 e venerdì 5 maggio 2017 sono il MAXXI – Museo Nazionale delle Arti del XXI secolo, progettato dall’architetto Zaha Hadid, il Guido Reni District, l’ex-caserma diventata esempio di recupero di archeologia urbana.

    Città resiliente e sostenibilità

     

    Le città sorde, inerti, contengono i semi della propria distruzione. Ma le città vivaci, diverse, intense contengono i semi della loro rigenerazione, con l’energia sufficiente a portare i problemi fuori da se stesse. (J. Jacobs)

    Città resilienti per un futuro sostenibile: un sistema urbano che risponde in maniera attiva ai cambiamenti climatici, attraverso un’innovazione sociale, economica e ambientale che gli consentano di resistere e adattarsi nel lungo periodo. La creatività applicata all’architettura, all’organizzazione sociale e alla mobilità consente di creare nuovi spazi in cui la città modifica il suo tessuto urbano insieme ai suoi stessi abitanti.

    Istituzioni, aziende, cittadini, stakeholders nazionali e internazionali si trovano a Roma per promuovere un dialogo sul futuro della città: dalla governance dei beni comuni al co-design urbano, ai distretti creativi, fino alla mobilità dolce e all’economia circolare.

    Una mobilità integrata è il primo passo verso la sostenibilità della vita urbana quotidiana: un aspetto che non interessa soltanto i residenti, ma anche i turisti. Flussi ingenti di visitatori in poche aree della città, infatti, rendono il territorio scarsamente vivibile con un problema di convivenza tra cittadini e turisti. In una città come Roma, meta di milioni di visitatori ogni anno, che tendono ad affollare solo alcuni luoghi famosi, la gestione dei flussi di persone che si muovono all’interno della capitale va di pari passo con un obiettivo di turismo sostenibile. Trasporto pubblico e mobilità condivisa, come car, bike e scooter sharing, sono una delle chiavi per lavorare sul turismo sostenibile e sulla vivibilità della città.

     

    Urbanitas 2017 : trasporto pubblico e mobilità condivisa

     

    Uno dei temi principali di questa due giorni è la mobilità sostenibile: ecco alcuni panel da non perdere.

    Giovedì 4 maggio – MAXXI, dalle 17.00 alle 19.00

    Urban Thinkers Labs – Laboratori Urbani

    UTL#06 Roma città mobile – mobilità sostenibile

    • Progetto del car pooling, la sperimentazione a Roma: MOOVIT – Samuel Sed Piazza
    • Car sharing – Share’ngo – Vittorio Passaquindici
    • Mobilità dolce e intermodalità – Trenitalia – Luigi Contestabile
    • Mobilità elettrica e infrastrutture – ENEL
    • Il park sharing – Sparky – Federico Caciolli
    • Osservatorio Nazionale Sharing Mobility – Massimo Ciuffini
    • RUS – Rete delle Università per lo Sviluppo Sostenibile –  Stefania Angelelli
    • Arcadis – Paola Giuseppetti

     

    Venerdì 5 maggio – Guido Reni District, dalle 17.00 alle 18.30

    Tavola Rotonda Mobilità e Ambiente

    Un crescente bisogno di mobilità va di pari passo con una necessaria attenzione all’impatto ambientale del sistema dei trasporti. Una mobilità sostenibile porta con sé ripercussioni positive sull’ambiente urbano: meno inquinamento, maggiore sicurezza, gestione migliore del tempo e molto altro. In Europa, si stima che il trasporto sia responsabile di circa un terzo delle emissioni di CO2, mentre in Italia circa l’80% della mobilità avviene su gomma privata, privilegiando un tipo di trasporto individuale, oltre al fatto che circa due terzi degli spostamenti avvengono su una distanza inferiore ai 10 km: un percorso che potrebbe sicuramente essere coperto scegliendo mezzi di trasporto alternativi.

    Il Piano Industriale 2017 – 2026 del Gruppo FS Italiane si muove proprio in questa direzione, mettendo al centro del progetto la volontà di diventare la principale porta d’accesso della mobilità integrata e sostenibile. Un indirizzo che trova il suo fondamento anche nel Libro Bianco 2011. Tabella di marcia verso uno spazio unico europeo dei trasporti – Per una politica dei trasporti competitiva e sostenibile, che delinea un percorso di sviluppo verso un sistema di trasporti europeo a basse emissioni di CO2, e nel Low Carbon Rail Transport Challenge, una sfida nel settore ferroviario lanciata dall’UIC (International Union of Railways).

    Alla tavola rotonda, moderata dalla giornalista Stefania Divertito, parteciperanno:

    • Giuseppina Montanari – Assessore alla Sostenibilità Ambientale Roma Capitale
    • Michele Civita – Assessore Mobilità Regione Lazio
    • Rossella Muroni – Presidente Legambiente
    • Raimondo Orsini – Direttore Fondazione Sviluppo Sostenibile
    • Emanuele Plata – Fondazione Plef
    • Lorenzo Radice – Ferrovie dello Stato Italiane
    • Barbara Covili – CEO MyTaxi Italia
    • Maria Chiara Gadda – Camera dei Deputati

    Per seguire l’evento: #forumurbanitas

    di Michela Passarin

Effettua il login per commentare. Altrimenti registrati

Registrati

chiudi

Inserisci i dati

 (*) L'indirizzo email sarà la tua userid per accedere ad Opentreno.it

Dichiarazione di consenso

Letta I'informativa di cui sopra ai sensi dell'art. 13 del D.Igs. 30 giugno 2003, n. 196: per quanto riguarda I'utilizzo del mio indirizzo e-mail per le seguenti finalità: invio da parte di Trenitalia di materiale pubblicitario e promozionale dei propri prodotti e servizi e di quelli delle societa partner operanti nel settore autonoleggio, turismo, alberghiero, ristorazione, arte e cultura, rilevazione del grado di soddisfazione della clientela, partecipazione concorsi a premi.

Cookies

Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né; vengono utilizzati c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) é strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito. I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso as altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.

La redazione

  • Martina Quadrino

    La musica è la lingua dello spirito.

    Roma

  • Carmen Pidalà

    Non far domande e non sentirai menzogne.

    Roma, Italia.

  • Arianna Mallus

    Dubito ergo sum

    Roma, Italia

  • Michela Passarin

    Social media, viaggi, arte e scrittura. Parlo poco, osservo molto.

    Roma, Italia

  • Rossella D’Orio

    "Tutto ciò che vediamo è un punto di vista, non la verità"

    Roma, Italia

  • Chiara Cianfarani

    Ci sono più cose in cielo e in terra di quante non ne sogni la tua filosofia.

    Roma

  • Antonino Tuttolomondo

    Tedesco di nascita, siciliano nel sangue, romano d'adozione. Poche parole, molti fatti.

    Roma, Italia.

  • Ida Suriano

    Troppa verità fa male alla pelle.

    Roma, Italia.

  • Alessandro Ribaldi

    Odia parlare in terza persona, ma ama cambiare idea nell'immediato.

    Roma, Italia

  • Marta Bartolozzi

    "L’umiltà e la semplicità sono le due vere sorgenti della bellezza".

    Roma, Italia