• persone

    Il 20 giugno 2017 viene inaugurato il nuovo Termini Social Corner all’interno dei locali della stazione Roma Termini, dati in comodato d’uso gratuito dal Gruppo Ferrovie dello Stato.

    Il nuovo centro si è trasformato un vero e proprio Polo Sociale che mette insieme l’Help Center, l’Unità mobile e il centro di accoglienza diurna e notturna del Binario 95 per garantire un intervento sociale strutturato e integrato nell’area della stazione.

    Il Polo si rivolge a persone in condizioni di marginalità estrema, affinché vengano orientate verso i servizi sociali della città (centri di accoglienza, comunità terapeutiche, associazioni)  per elaborare percorsi mirati di recupero e reinserimento sociale.

    Il centro lavora per offrire protezione agli emarginati sociali, ai senza fissa dimora, alle persone con gravi difficoltà economiche facendo riacquisire fiducia nelle proprie potenzialità, nelle loro risorse, aumentando la consapevolezza di se stessi e la loro “presenza” nella società.

    Attraverso le attività di socializzazione, laboratori creativi, incontri con operatori specializzati,  gli ospiti hanno la possibilità di godere di uno spazio nel quale esprimere la proprie capacità e le proprie emozioni, sempre in una prospettiva educativa e relazionale.

    Grazie al Polo Sociale è possibile recepire direttamente l’utenza nei luoghi in cui tende a concentrarsi, effettuare colloqui conoscitivi e rappresentare un punto di riferimento nel plesso ferroviario, sia per gli utenti, che per cittadini, associazioni, volontari, forze dell’ordine e servizi sociali del territorio.

    Un’altra importante novità è la nascita del Magazzino Sociale Cittadino, gestito in stretta collaborazione con la Sala Operativa Sociale di Roma Capitale, è uno spazio destinato alla raccolta e distribuzione di vestiario, coperte e beni di prima necessità.

    Gli ospiti del centro, avranno così la possibilità di riattivare le proprie risorse intellettive, pratiche e relazionali per uscire dallo stato di passività e disinteresse in cui si trovavano e rientrare appieno nella società.

    di Rossella D'Orio

Effettua il login per commentare. Altrimenti registrati

Registrati

chiudi

Inserisci i dati

 (*) L'indirizzo email sarà la tua userid per accedere ad Opentreno.it

Dichiarazione di consenso

Letta I'informativa di cui sopra ai sensi dell'art. 13 del D.Igs. 30 giugno 2003, n. 196: per quanto riguarda I'utilizzo del mio indirizzo e-mail per le seguenti finalità: invio da parte di Trenitalia di materiale pubblicitario e promozionale dei propri prodotti e servizi e di quelli delle societa partner operanti nel settore autonoleggio, turismo, alberghiero, ristorazione, arte e cultura, rilevazione del grado di soddisfazione della clientela, partecipazione concorsi a premi.

Cookies

Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né; vengono utilizzati c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) é strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito. I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso as altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.

La redazione

  • Carmen Pidalà

    Non far domande e non sentirai menzogne.

    Roma, Italia.

  • Antonino Tuttolomondo

    Tedesco di nascita, siciliano nel sangue, romano d'adozione. Poche parole, molti fatti.

    Roma, Italia.

  • Rossella D’Orio

    "Tutto ciò che vediamo è un punto di vista, non la verità"

    Roma, Italia

  • Arianna Mallus

    Dubito ergo sum

    Roma, Italia

  • Ida Suriano

    Troppa verità fa male alla pelle.

    Roma, Italia.

  • Michela Passarin

    Social media, viaggi, arte e scrittura. Parlo poco, osservo molto.

    Roma, Italia

  • Martina Quadrino

    La musica è la lingua dello spirito.

    Roma

  • Marta Bartolozzi

    "L’umiltà e la semplicità sono le due vere sorgenti della bellezza".

    Roma, Italia

  • Chiara Cianfarani

    Ci sono più cose in cielo e in terra di quante non ne sogni la tua filosofia.

    Roma

  • Alessandro Ribaldi

    Odia parlare in terza persona, ma ama cambiare idea nell'immediato.

    Roma, Italia