• ambiente

    Città verdi ed eco-compatibili: le green city sono la risposta al cambiamento climatico che rende sempre più urgenti misure per ridurre l’impatto ambientale e l’inquinamento nei centri urbani. Architettura ecologica, tecnologie e trasporti a basso impatto ambientale, orticoltura urbana e servizi per la gestione intelligente dei rifiuti sono alcuni degli elementi che definiscono “green” i centri urbani.

    Legambiente ha pubblicato un dossier dedicato all’Ecosistema urbano 2017, da cui emerge la classifica delle città più verdi d’Italia. L’indagine, che prende in considerazione dati del 2016, si basa su 16 parametri che monitorano aria, acqua, rifiuti, energie rinnovabili, mobilità e ambiente urbano.

    Al 1° posto tra le green city d’Italia c’è Mantova, seguita da Trento, Bolzano, Parma e Pordenone. Vera rivelazione di quest’anno è Treviso, che dal 23° posto dello scorso anno, nel 2017 è arrivata 9^: la gestione dei rifiuti, l’istruzione e la crescita economica hanno svolto un ruolo chiave nel miglioramento della qualità della vita della città veneta, come testimoniato anche dal Rapporto annuale sulle Smart City, ICity Rate 2017.

    Ecco la classifica interattiva pubblicata da Il Sole 24 Ore con i dati di Legambiente:

     

    Mobilità urbana e città verdi

     

    Centri urbani congestionati dal traffico, alti livelli di smog, scarsa sicurezza per pedoni e ciclisti: molte città, in Italia e nel mondo, stanno ripensando il modo di gestire i trasporti all’interno dei centri cittadini per migliorare la qualità dell’aria e della vita, in generale.

    Le alternative all’auto privata stanno diventando un’esigenza sempre più sentita: Parigi vuole arrivare al 2020 con il limite urbano di 30 km/h per incentivare forme di mobilità dolce (a piedi o in in bicicletta), in città come Copenaghen, Budapest, Amsterdam, Vienna, Helsinki, Stoccolma e Oslo si guida pochissimo. Il trasporto pubblico è la modalità preferita per gli spostamenti casa – lavoro. Le green city del mondo stanno puntando molto su energia rinnovabile e sistemi di mobilità condivisa e sostenibile.

    E in Italia? 

    In diverse città non ci si muove più solo con l’auto privata: ad esempio, a Bologna, Firenze, Milano, Torino, Bolzano, Ferrara e Pisa, sulla totalità degli spostamenti urbani, quasi la metà avviene con un mix di mezzi di trasporto.

    Dati trasporto pubblico Ecosistema urbano 2017

    Fonte: dossier Ecosistema Urbano 2017, Legambiente

    A piedi, in bici, attraverso il trasporto pubblico locale oppure utilizzando servizi in sharing: le esigenze di mobilità sono sempre più intermodali e condivise.

    Dati car sharing Italia 2017

    Fonte: Fondazione per lo Sviluppo Sostenibile, La Sharing Mobility in Italia, 2015.
    Infografica presente sul dossier Ecosistema Urbano 2017, Legambiente

     

    La mobilità sostenibile e integrata sarà uno degli argomenti degli Stati Generali della Green Economy, all’interno di Ecomondo 2017, in programma dal 7 al 10 novembre a Rimini.

     

     

    di Michela Passarin

Effettua il login per commentare. Altrimenti registrati

Registrati

chiudi

Inserisci i dati

 (*) L'indirizzo email sarà la tua userid per accedere ad Opentreno.it

Dichiarazione di consenso

Letta I'informativa di cui sopra ai sensi dell'art. 13 del D.Igs. 30 giugno 2003, n. 196: per quanto riguarda I'utilizzo del mio indirizzo e-mail per le seguenti finalità: invio da parte di Trenitalia di materiale pubblicitario e promozionale dei propri prodotti e servizi e di quelli delle societa partner operanti nel settore autonoleggio, turismo, alberghiero, ristorazione, arte e cultura, rilevazione del grado di soddisfazione della clientela, partecipazione concorsi a premi.

Cookies

Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né; vengono utilizzati c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) é strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito. I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso as altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.

La redazione

  • Martina Quadrino

    La musica è la lingua dello spirito.

    Roma

  • Antonino Tuttolomondo

    Tedesco di nascita, siciliano nel sangue, romano d'adozione. Poche parole, molti fatti.

    Roma, Italia.

  • Rossella D’Orio

    "Tutto ciò che vediamo è un punto di vista, non la verità"

    Roma, Italia

  • Alessandro Ribaldi

    Odia parlare in terza persona, ma ama cambiare idea nell'immediato.

    Roma, Italia

  • Carmen Pidalà

    Non far domande e non sentirai menzogne.

    Roma, Italia.

  • Marta Bartolozzi

    "L’umiltà e la semplicità sono le due vere sorgenti della bellezza".

    Roma, Italia

  • Michela Passarin

    Social media, viaggi, arte e scrittura. Parlo poco, osservo molto.

    Roma, Italia

  • Ida Suriano

    Troppa verità fa male alla pelle.

    Roma, Italia.

  • Chiara Cianfarani

    Ci sono più cose in cielo e in terra di quante non ne sogni la tua filosofia.

    Roma

  • Arianna Mallus

    Dubito ergo sum

    Roma, Italia