• ambiente

    Quando sentiamo parlare di mobilità a basso impatto ambientale, pensiamo quasi automaticamente alle silenziose auto elettriche o alle pedalate in bicicletta per raggiungere il posto di lavoro. Certo, si tratta di mezzi ecologici, che contribuiscono molto alla diffusione di una mobilità sempre più sostenibile. Ma meno inquinamento, meno traffico per le strade, maggiore sicurezza sono anche caratteristiche della sharing mobility, la mobilità condivisa che aiuta a rendere le città davvero sostenibili.

    Mobilità pulita, condivisa e intelligente

    Il tema centrale dell’edizione 2017 della European Mobility Week è  stata la sharing mobility: una settimana di sensibilizzazione alla mobilità sostenibile, che ha visto coinvolti oltre 1900 città in tutta Europa. Dal 16 al 22 settembre 2017, sono stati organizzati una serie di eventi in oltre 37 Paesi.

    Sharing gets you further: condividere ti porta lontano. Un nuovo modo di concepire il mondo dei trasporti, non più legati alla proprietà e all’uso esclusivo del mezzo, ma all’accesso al servizio di mobilità. Ecco che car sharing, bike sharing, autobus, treni e mezzi condivisi diventano l’alternativa per una mobilità sostenibile e che mira anche a decongestionare le città. La tecnologia naturalmente è una grandissima alleata in questo: app e geolocalizzazione consentono la gestione di servizi evoluti e user-friendly per l’utente della mobilità condivisa.

    Oltre al treno, mezzo condiviso ed ecologico per eccellenza, il car pooling inizia a diventare un’alternativa interessante per la mobilità urbana. Ideo, nota design company, ha provato a immaginare l’auto condivisa del futuro: un minivan a quattro posti, guidato da un’intelligenza artificiale, estremamente versatile. Da auto privata a condivisa, grazie a diverse impostazioni, l’automobile di Ideo consentirebbe al proprietario di offrire passaggi ad altre persone, nella logica del car pooling appunto, oppure noleggiarla in modalità car sharing. Sicuramente una prospettiva interessante nel settore della mobilità sostenibile, intermodale e condivisa.

     

    di Michela Passarin

Effettua il login per commentare. Altrimenti registrati

Registrati

chiudi

Inserisci i dati

 (*) L'indirizzo email sarà la tua userid per accedere ad Opentreno.it

Dichiarazione di consenso

Letta I'informativa di cui sopra ai sensi dell'art. 13 del D.Igs. 30 giugno 2003, n. 196: per quanto riguarda I'utilizzo del mio indirizzo e-mail per le seguenti finalità: invio da parte di Trenitalia di materiale pubblicitario e promozionale dei propri prodotti e servizi e di quelli delle societa partner operanti nel settore autonoleggio, turismo, alberghiero, ristorazione, arte e cultura, rilevazione del grado di soddisfazione della clientela, partecipazione concorsi a premi.

Cookies

Nessun dato personale degli utenti viene in proposito acquisito dal sito. Non viene fatto uso di cookies per la trasmissione di informazioni di carattere personale, né; vengono utilizzati c.d. cookies persistenti di alcun tipo, ovvero sistemi per il tracciamento degli utenti. L'uso di c.d. cookies di sessione (che non vengono memorizzati in modo persistente sul computer dell'utente e svaniscono con la chiusura del browser) é strettamente limitato alla trasmissione di identificativi di sessione (costituiti da numeri casuali generati dal server) necessari per consentire l'esplorazione sicura ed efficiente del sito. I c.d. cookies di sessione utilizzati in questo sito evitano il ricorso as altre tecniche informatiche potenzialmente pregiudizievoli per la riservatezza della navigazione degli utenti e non consentono l'acquisizione di dati personali identificativi dell'utente.

La redazione

  • Carmen Pidalà

    Non far domande e non sentirai menzogne.

    Roma, Italia.

  • Arianna Mallus

    Dubito ergo sum

    Roma, Italia

  • Chiara Cianfarani

    Ci sono più cose in cielo e in terra di quante non ne sogni la tua filosofia.

    Roma

  • Rossella D’Orio

    "Tutto ciò che vediamo è un punto di vista, non la verità"

    Roma, Italia

  • Michela Passarin

    Arte, scrittura e sostenibilità. Parlo poco, osservo molto.

    Roma, Italia

  • Antonino Tuttolomondo

    Tedesco di nascita, siciliano nel sangue, romano d'adozione. Poche parole, molti fatti.

    Roma, Italia.

  • Alessandro Ribaldi

    Odia parlare in terza persona, ma ama cambiare idea nell'immediato.

    Roma, Italia

  • Marta Bartolozzi

    "L’umiltà e la semplicità sono le due vere sorgenti della bellezza".

    Roma, Italia

  • Ida Suriano

    Troppa verità fa male alla pelle.

    Roma, Italia.

  • Martina Quadrino

    La musica è la lingua dello spirito.

    Roma